Dal Medioevo ad oggi

Intorno all'anno Mille: viene scavata dentro un costone roccioso la chiesa di San Pietro a Matera, nella vallata del Sasso Barisano.

1467: Papa Paolo II attribuisce il diritto di patronato sulla chiesa e i suoi beni a Matteo Ciminelli: San Pietro Barisano diviene così una "chiesa ricettizia" provvista di Capitolo per l'amministrazione e Ciminelli acquisisce il titolo di "Abate". Le chiese ricettizie sono una figura tipica dell'Italia Meridionale: avevano il compito di gestire cospicui patrimoni immobiliari e produttivi, erano provviste di un consiglio di amministrazione (il Capitolo) nominato non dalla Curia ma dalle famiglie nobili con diritti di patronato, e a capo del capitolo era posta la figura dell'Abate. Era una sorta di Società per Azioni: le rendite infatti erano divise proporzionalmente ai partecipanti. La famiglia Ciminelli ha gestito la chiesa per oltre due secoli con numerosi abati, seguita dalla nobile famiglia dei Venusio.

1755: la nomina dell'Abate e la gestione della chiesa passano alla maggiore famiglia nobile della città di Matera: i conti Gattini....

Continua a leggere

Dicono di noi

Siamo fra i 100 alberghi italiani per architettura e design e siamo apparsi anche su un documentario inglese.

Scopri di più